top of page
  • Immagine del redattoreDaniela Grossi

Magiche essenze per un magico Natale



Holly - Fiori di Bach


L'agrifoglio è la pianta di Natale che non manca mai e viene regalato come portafortuna.

Ma lo sai che dall'Agrifoglio si ricava il fiore di Bach Holly?

Questo non significa che se utilizziamo Holly saremo più fortunati, ma sicuramente ci aiuterà a trascorrere queste festività con serenità e pace nel cuore.

 

La sua funzione di amuleto vegetale si ispira al suo aspetto: le sue foglie coriacee e munite di spine evocano una funzione di difesa, sempreverdi e lucide a rappresentare durata, sopravvivenza, longevità, mentre i frutti di color rosso vivo, che maturano in autunno e durano tutto l'inverno, sembrano celebrare la rinascita del sole al solstizio.

 

Per questo motivo ancor oggi si usa regalare e appendere ramoscelli di agrifoglio nelle case, per allontanare i "sortilegi" e propiziarsi la buona sorte.

"Un tempo - spiega Fabiola Marchet, esperta di storie e leggende popolari - i neonati venivano protetti dagli spiriti maligni spruzzando le culle con acqua di agrifoglio, preparata come infuso dalle foglie, oppure come distillato".

 

Possiamo fare la stessa cosa vaporizzando Holly nei nostri ambienti.

Infatti questo rimedio floreale "offre protezione dalle influenze negative che ci possono attaccare, o piuttosto possedere. - Scrive Julian Barnard - Holly ci protegge dalle influenze che sono diventate interne".

 

Ma a quali influenze negative si riferisce Barnard?

A quei sentimenti negativi forti, come rabbia, aggressività, gelosia, invidia, odio, che albergano nell'animo umano e che si manifestano con comportamenti aggressivi e distruttivi per se stessi e per gli altri.

Una forma di turbamento molto negativo che può accompagnare anche momenti piacevoli come il Natale.

E tutti sappiamo che cosa significa essere scossi dalla rabbia propria o altrui.

Per questo motivo possiamo seguire il suggerimento di Bach, che indica Holly come protezione "da tutto ciò che non è Amore universale" e aggiungere questa essenza alle nostre tavole di Natale.

 

Ricardo Orozco ci suggerisce di aggiungere qualche goccia di Holly nelle bottiglie di acqua che si bevono a tavola durante il pranzo di Natale, questo favorirà più pace e serenità in famiglia.

E' anche utile vaporizzare Holly nell'ambiente: 10 gocce di essenza floreale in un vaporizzatore contenente acqua, renderà l'ambiente più ospitale e armonico, perchè, come scrive Barnard, "il rimedio Holly porta la luce dell'amore nel buio della negatività".


Star of Bethlehem - Fiori di Bach


La geometria del fiore di Bach Star of Bethlehem richiama la geometria sacra, che con la sua forma a sei petali ci indica come il mondo spirituale tocca la terra e viceversa, il mondo fisico tocca lo spirito.

La stella cometa è un altro dei simboli del Natale: è stata proprio questa stella così brillante e luminosa a condurre i Re Magi fin al Bambin Gesù.

Star of Bethlehem favorisce l'unione tra cielo e terra, tra mondo spirituale e mondo terreno, con i suoi petali che formano due triangoli: uno che punta verso il basso, la discesa dello spirito, e l'altro verso l'alto, l'ascesa al cielo, in una connessione continua.

I fiori brillano di luce come un tappeto di stelle e ci aiutano a ritrovare la connessione con il nostro spirito qualora, per svariati motivi, l'avessimo persa.

E', come lo aveva definito Bach, il balsamo dell'Anima, perchè ci aiuta a lenire quei dolori che non ci permettono di far splendere la nostra luce interiore e di brillare come tante piccole stelle sulla terra in costante connessione con il cielo.


Sweet Chestnut - Fiori di Bach


Siamo anche nel momento del solstizio d'inverno in cui, dalle notti più lunghe dell’anno, scaturisce una nuova luce. E' un momento propizio per liberarsi dalle ombre del passato e accendere di luce gli obiettivi futuri.

Il fiore di Bach Sweet Chestnut è "una tra le specie più robuste - scrive Barnard - In inverno evoca un'immagine di forze immense, spiraliformi, di un'energia spinta verso l'alto nel tronco e nei rami".

E' con questa forza che Sweet Chestnut ci aiuta a lasciare andare e trasformare tutte le ombre, tutto il buio interiore, per riemergere rinnovati con una nuova luce, perchè l'energia di questa essenza floreale, come racconta ancora Barnard "è esplosiva, contrasta la forza di gravità e si proietta verso le stelle".


Christmas Bell - Fiori australiani


Christmas Bell è un fiore australiano noto per la sua bellezza e il suo significato simbolico.

I fiori rossi sono a forma di campanelle e ricordano le campane che suonano a festa nel giorno di Natale, portando gioia, pace e serenità.

Un periodo dell'anno comunemente associato alla gioia del donare e del ricevere doni, che simboleggiano amore e condivisione nei legami affettivi.

Tuttavia, a volte questa festività può essere vissuta con una sensazione di mancanza. La pressione di acquistare regali costosi, preparare cene elaborate o partecipare a eventi sociali può creare ansia e far sentire chi è economicamente svantaggiato come se mancasse qualcosa.

Christmas Bell aiuta ad aver fiducia nell'abbondanza universale e a ritrovare la vera essenza del Natale, andando oltre le aspettative materiali. Questo fiore ci ricorda che la bellezza e il significato profondo di questa festa risiedono nella connessione umana, nell'amore e nell'empatia.

Nel periodo natalizio, la fiducia nell'abbondanza universale può significare apprezzare ciò che abbiamo e condividere ciò che possiamo, anche se non si tratta di regali costosi o banchetti sontuosi.

Christmas Bell ci insegna che la vera ricchezza sta nella generosità di spirito e nell'atto di condividere momenti di gioia con gli altri.


Spirito dell'Abete


Quando pensiamo all'Abete, ci troviamo subito immersi in un mondo di festa e magia, illuminato da luci scintillanti, avvolto da doni e avvolgenti abbracci familiari, tutt’intorno all’albero natalizio.

Ma l'Abete è molto più di un semplice simbolo delle festività, nasconde un messaggio profondo che risuona nell'anima di chiunque sia disposto ad ascoltare. Questo gigante verde ci sussurra con forza un invito irresistibile: unirci, fondendoci in un Tutto armonioso, dove ogni individuo è una nota unica nella sinfonia della vita.

Come ci spiegano Lucilla Satanassi e Hubert Bosch, “l’Abete è un albero sociale che vive in popoli della stessa specie”. Eppure, in questa danza di condivisione, l'Abete ci insegna anche l'arte di preservare la nostra identità, come un'eco che si distingue nel coro.


Lo Spirito dell'Abete ci offre un dono prezioso: l'abilità di inserirci armoniosamente in un gruppo, senza perdere la nostra autenticità. È come trovare l'equilibrio tra le regole che governano il vivere insieme e il bisogno di esprimere la propria vera essenza.

L'Abete ci aiuta a creare una connessione profonda con gli altri, pur mantenendo la nostra identità.


Lo Spirito dell'Abete, nella versione soffio, vaporizzato nell'ambiente durante le riunioni familiari, favorirà armonia e condivisione.

Comments


bottom of page