Cerca
  • Daniela Grossi

Insonnia e rimedi floreali


Arriva il momento di andare a letto, spegni la luce, chiudi gli occhi, ma resti sveglio.

Oppure ti addormenti quasi subito, ma il sonno è leggero, agitato e ti svegli nel bel mezzo della notte senza riuscire più a riprendere sonno.

L'insonnia è un sintomo molto diffuso, che l'emergenza COVID-19 ha contribuito ad aggravare, influenzando negativamente la qualità del sonno di molte persone.

Dormire poco e male ha un impatto molto pesante sulla vita diurna, non solo perchè ci si sente più stanchi, ma la cattiva qualità del sonno influisce anche sull'umore e sulla salute psicofisica.

Chi dorme poco è più irritabile, ha difficoltà di concentrazione e di memoria, tende a giudicare in modo più negativo se stesso, gli altri e le esperienze quotidiane.

Ricorrere ai sonniferi in caso di insonnia non è la soluzione, in quanto sebbene al momento possano favorire il sonno, se si utilizzano quando non è strettamente necessario, i risvolti negativi possono superare i benefici: questi medicinali possono infatti causare stanchezza, problemi di attenzione e memoria e non sono risolutivi perchè una volta interrotti l'insonnia puntualmente si ripresenta.


Come risolvere il problema dell'insonnia?

Innanzitutto partendo dal presupposto che, come per tutti i sintomi, anche l'insonnia è un sintomo da ascoltare: qual è la causa che ti impedisce di abbandonarti al sonno?

Quale preoccupazione, quale emozione soffocata, quale pensiero, ti tiene sveglio nel bel mezzo della notte?

Rispondere a queste domande è il vero sonnifero naturale a tua disposizione.

Ed è proprio per questo motivo che alle persone che mi chiedono un Fiore di Bach per l'insonnia rispondo che non c'è un "Fiore di Bach per l'insonnia", ma diversi Fiori di Bach, o rimedi floreali di altri repertori, per le cause che procurano insonnia.

Così come ci sono diverse cause che influenzano negativamente la qualità del sonno, ci sono anche diversi i tipi di insonnia. Questo sintomo si manifesta infatti con differenti modalità, per esempio alcuni nel momento di andare a dormire faticano a prendere sonno, altri si svegliano frequentemente durante la notte, altri ancora hanno risvegli precoci prima dell'alba.


Vediamo quali sono i rimedi floreali che possono essere d'aiuto secondo i diversi tipi di insonnia.


Insonnia iniziale

La giornata si conclude, è il momento di andare a dormire, ti senti stanco e ti metti a letto, ma ahimè, nonostante la stanchezza il sonno non arriva e resti con gli occhi sbarrati a fissare il soffitto, per poi girarti e rigirarti nel letto con la mente affollata di pensieri.

Questo tipo di insonnia, detta iniziale, ha a che fare con il controllo che teniamo sulla nostra vita. Per poterci addormentare infatti è necessario abbandonarsi al sonno e mollare il controllo e ciò riflette una difficoltà ad accogliere il mondo della notte, dei sogni e dell'inconscio.

La razionalità che caratterizza il mondo diurno deve cedere il passo all'inconscio: accogliere il sonno significa rinunciare al controllo, lasciarsi andare e scendere nel profondo.

Se vivi in modo ipercontrollato, se temi gli imprevisti e ti lasci guidare solo dalla razionalità, molto probabilmente addormentarti ti costerà fatica.

Cherry Plum (Fiori di Bach): utilissimo per l'eccesso di autocontrollo e per il timore di lasciarsi andare. L'essenza floreale ti aiuterà ad allentare il controllo su te stesso e su ciò che accade, favorendo il rilassamento e la spontaneità.

White Chestnut (Fiori di Bach): l'eccessiva razionalità porta facilmente la mente al rimuginio, ad un dialogo interiore con se stessi logorante che nella maggior parte dei casi non porta nessun risultato positivo, anzi, agita la mente impedendole di abbandonarsi al sonno.

Questo enorme lavorio mentale consuma un gran quantitativo di energia che porta allo sfinimento, non solo mentale, ma anche fisico, con conseguente insonnia notturna e stanchezza diurna.

Se dunque la tua mente è iperattiva e ti impedisce di addormentarti, l'essenza floreale ti aiuterà a far fluire i pensieri e a raggiungere la calma mentale.


Insonnia centrale

Arriva la sera, sei stanco, appena appoggi la testa sul cuscino ti addormenti, a volte ti addormenti persino davanti al televisore, ma poi ecco che durante la notte vieni risvegliato da frequenti interruzioni del sonno che risulta così essere agitato e poco riposante. Si tratta di quella che viene definita insonnia centrale.

Di notte il nostro inconscio elabora ciò che è successo durante la giornata e quindi i microrisvegli notturni possono essere causati da problematiche irrisolte, emozioni inespresse, rabbia trattenuta, preoccupazioni che pesano anche nel momento del riposo notturno.

I nodi esistenziali sepolti nel profondo tornano a galla chiedendo di essere elaborati e risolti.

Agrimony (Fiori di Bach): è il rimedio che aiuta a guardarsi dentro, utile quando per un motivo o per un altro ci si sente interiormente tormentati e inquieti. Non ci si sente bene, ma si fa il possibile per nascondere questo malessere non solo agli occhi degli altri, ma anche a se stessi.

Se durante il giorno continui a ripeterti che va tutto bene quando non è vero, i pensieri tormentosi verranno a svegliarti di notte.

L'essenza floreale ti aiuta ad accogliere il risveglio come un messaggio del tuo mondo interiore e a metterti in ascolto, perchè è solo riconoscendo ed ascoltando le emozioni dentro di te che puoi riuscire a ritrovare la tranquillità.


Insonnia finale

Quando vai a letto la sera non hai nessuna difficoltà ad addormentarti, ma puntualmente prima dell'alba ti svegli senza riuscire più a riprendere sonno. L'insonnia finale è caratterizzata da risvegli precoci che funzionano come una puntualissima sveglia impostata troppo presto.

In questo caso sono l'ansia e le preoccupazioni per quello che accadrà nella giornata che sta per iniziare il campanello che fa scattare la sveglia.

Crowea (Fiori Australiani): è un rimedio utilissimo per l'ansia anticipatoria. La maggior parte delle nostre preoccupazioni è legato a fatti che nella realtà non si verificheranno mai o su cui non abbiamo alcun controllo, pertanto tale agitazione è solamente un grande spreco di energia e risorse che potrebbero essere impiegate diversamente a favore del proprio benessere.

Crowea ha inoltre una funzione miorilassante: aiuta a rilassare la muscolatura, favorendo una maggiore distensione del corpo e un miglior stato di rilassamento generale.

Questa essenza floreale ti aiuta a rilassarti e a lasciarti andare, abbandonando le preoccupazioni per aprirti con fiducia alle possibilità che ogni nuovo giorno porta con sè.