Saluta al meglio il vecchio anno con domande e fiori

December 28, 2017

 

 

Ecco affacciarsi un nuovo anno. Che sia complice la tradizione o l'atmosfera del momento, chi non si trova a fare bilanci dell'anno appena trascorso ed elencare una lista di buone intenzioni?

E' il rito che ci coinvolge ogni fine anno.

 

In questo anno quante cose sono successe, quante cose abbiamo fatto o non fatto, quante persone abbiamo incontrato, conosciuto, e quante invece ne abbiamo perse.

 

Inevitabilmente siamo cresciuti e cambiati.

 

E' il momento dei bilanci, il momento in cui si pensa a quanta strada abbiamo fatto, alcuni tratti da soli, altri in compagnia, a quali risultati abbiamo raggiunto,  a quali altri invece ancora aspiriamo.

 

Fare un resoconto dell'anno appena trascorso, se fatto con attenzione, può essere particolarmente utile per chiudere l'anno in bellezza e iniziare il 2018  con una rinnovata energia.

 

Ecco dunque alcune domande utili e qualche "suggerimento floreale" per valutare e salutare al meglio il 2017 e prepararti ad accogliere con entusiasmo il nuovo anno.

 

Per cosa sei grato dell'anno appena trascorso? 

Fai una lista il più lunga possibile elencando tutto ciò per cui ti senti di ringraziare, anche per le più piccole cose. E se ti riesce difficile compilare questa lista, puoi farti aiutare dall'essenza floreale Pink Flannel Flower, il fiore australiano che ci aiuta ad essere riconoscenti per tutti gli aspetti della nostra vita e per tutto ciò che sperimentiamo.

 

Quali esperienze ti hanno aiutato a crescere?

Ripensa alle esperienze che durante questo ultimo anno ti hanno aiutato a crescere, a migliorarti, a fare la differenza. Non solo esperienze piacevoli, ma anche quelle più faticose ed apparentemente negative, spesso sono proprio tali esperienze che portano poi i più grandi regali.

 

Che cosa puoi imparare dai tuoi errori?

Tutti commettiamo errori. Sbagliare, come si usa dire, è umano: errare humanum est. Non solo, significa che stiamo provando a fare cose nuove, che stiamo imparando, sono proprio gli errori a farci capire cosa può essere cambiato e migliorato.

Ma se commettere errori è inevitabile e a volte anche necessario, non lo è perseverare nel medesimo errore e non trarne insegnamento. 

Se non ti riesce facile imparare dai tuoi errori, Chestnut Bud è il fiore di Bach che ti può aiutare a cogliere l'insegnamento che ogni esperienza apparentemente sbagliata può offrire.

 

Di quali risultati piccoli o grandi sei soddisfatto?

Elenca i piccoli e grandi risultati che hai ottenuto durante questo anno, quelli per cui ti senti fiero, gli obiettivi raggiunti, ciò che sei riuscito a realizzare. E congratulati con te stesso!

E anche se non sei riuscito a realizzare tutto ciò che avresti voluto, festeggia i piccoli e grandi traguardi che invece hai raggiunto.

Il fiore di Bach Pine ti può aiutare a non sentirti in colpa se le cose non sono andate proprio come ti eri prefisso e ad avere un atteggiamento meno critico verso te stesso.

 

Cosa hai fatto per gli altri?

Ognuno di noi, nel suo piccolo, può fare tanto per gli altri, contribuendo a migliorare l'intera umanità. Tu cosa hai fatto per apportare il tuo contributo agli altri?

Se avverti la sensazione di aver dato tanto e aver ricevuto nulla, Chicory è il fiore di Bach che ti aiuterà a dare senza aspettarti niente in cambio, perchè quando impariamo a dare incondizionatamente, non solo rendiamo noi stessi persone migliori, ma ciò che ci serve arriverà spontaneamente anche dagli altri.

 

Cosa vuoi lasciare andare?

Fai un elenco di tutto ciò che vuoi eliminare e lasciare andare: cattive abitudini, comportamenti non utili, pensieri tossici, attaccamenti a cose o persone, ecc. E lasciale andare.

A fare questo ti aiuterà il fiore australiano Bottlebrush. Questa essenza ci aiuta a liberarci da tutto ciò che non è più utile per noi.

 

Chi vuoi perdonare?

I rancori sono un bagaglio molto pesante da portarsi appresso. Liberati da questo peso perdonando le persone con cui ti senti in conflitto. Il per-dono è un dono che prima di tutto fai a te stesso.

Non si tratta di tollerare passivamente un torto subito, ma di passare oltre.

Dagger Hakea è il fiore australiano che ti può aiutare nel processo del perdono.

 

Con quale energia vuoi iniziare il nuovo anno?

Nel tuo excursus dell'anno passato ti sarai accorto che durante questo anno hai affrontato situazioni di ogni tipo, a volte anche molto difficili. Molte volte non possiamo cambiare ciò che ci capita, ma possiamo scegliere come reagire a ciò che succede utilizzando le nostre innumerevoli potenzialità e risorse interiori. 

E tu con quale energia, quali risorse e potenzialità vuoi mettere in campo in questo nuovo anno?

 

 

Please reload

Please reload

In primo piano

Direzione benessere

October 21, 2019

1/10
Please reload

Ultimi Articoli

October 21, 2019

Please reload

Argomenti