Rescue remedy: come utilizzarlo in modo efficace.

October 28, 2018

 

"Una volta ho utilizzato il Rescue remedy, ma non è stato efficace, non mi è servito a nulla", è questa la risposta che a volte ricevo quando chiedo alle persone se abbiano mai fatto uso dei rimedi floreali.

E quando mi capita di ricevere risposte come questa chiedo ancora: "Come hai utilizzato il rimedio?" e ottengo più o meno sempre la stessa risposta: "4 gocce al bisogno", oppure "4 gocce 4 volte al giorno".

Al che affermo: "ci credo, è per questo che non è stato efficace, non l'hai utilizzato correttamente".

 

Il Rescue remedy, come indica il suo nome,  è un rimedio floreale di pronto soccorso e come tale va utilizzato. Non è la cura, per quello ci sono gli altri 38 rimedi di Bach, è invece il rimedio che lavora a livello sintomatico.

 

In modo generico, aiuta a ripristinare uno stato di maggiore equilibrio psicofisico nel momento in cui, per svariati motivi,  ci si sente in uno stato di emergenza, che va dal più semplice stato di ansietà a situazioni più gravi.

 

Si può trattare per esempio di una brutta notizia, un incidente, un forte spavento, un intervento chirurgico, uno svenimento, un attacco di panico, ma anche in tutte quelle situazioni che comportano stress e ansietà, come quando si devono affrontare prove importanti, per esempio esami, esibizioni in pubblico, ecc.

 

Il Rescue Remedy provvede al riequilibrio emotivo, alla distensione psicofisica, creando così le premesse ideali per un trattamento personalizzato eventualmente necessario.

Il Rescue Remedy non sostituisce l’utilizzo dei singoli  Fiori di Bach, ma ne costituisce al massimo una fase preliminare o di supporto. 

 

Come si utilizza il Rescue remedy?

 

Questo rimedio di pronto soccorso si può utilizzare in molti modi e in molte situazioni, l'uso corretto è ciò che fa la differenza in termini di efficacia.

Vediamo dunque come possiamo utilizzarlo al meglio.

 

L'utilizzo principale è quello di pronto soccorso, pertanto se ci si trova in una condizione di emergenza, come può essere per esempio uno stato di panico o di shock, non ha senso e non è di nessuna utilità limitarsi ad un'unica assunzione di 2 o 4 gocce.

Al contrario, l'assunzione andrà ripetuta con una frequenza di tempo molto ravvicinata, anche ogni 30 secondi o un minuto se necessario. 

La frequenza di assunzione andrà poi diminuita al migliorare della situazione.

Per intenderci meglio, se ci si  trova per esempio a vivere un'improvvisa crisi d'ansia, l'assunzione del rimedio dovrà essere inizialmente molto ravvicinata, ogni minuto, per poi rallentare via via che ci si sente meglio, ogni 5 minuti, ogni 15, per poi cessare al miglioramento del sintomo, che andrà poi successivamente curato in modo più approfondito.

 

Il Rescue remedy si utilizza puro dallo stock bottle o diluito in acqua?

 

Anche in questo caso dipende dalla situazione: se non si ha la possibilità di poterlo utilizzare diluito in acqua, lo si assume puro.

Riprendendo l'esempio della crisi d'ansia, se capita fuori casa e si ha con sè il rimedio, lo si assumerà direttamente dal flaconcino; se invece succede a casa o al lavoro, è possibile diluire il rimedio in un bicchiere di acqua e bere piccoli sorsi con la medesima frequenza ravvicinata.

 

E' possibile utilizzare il Rescue remedy anche in maniera preventiva, come per esempio prima di affrontare un esame, un colloquio, o un qualsiasi evento importante che provoca agitazione e nervosismo.

Anche in questo caso la modalità è sempre la stessa, maggiore è la sensazione di disagio, maggiore dovrà essere la frequenza di assunzione del rimedio.

In via preventiva, se per esempio si deve affrontare un colloquio di lavoro che genera uno stato di agitazione, il giorno precedente al colloquio si potrà utilizzare il Rescue remedy in una bottiglietta di acqua da bere a piccoli sorsi durante la giornata. Il giorno stesso del colloquio si farà altrettanto.

 

Quante gocce?

 

Il numero delle gocce non è così rilevante, in quanto in floriterapia vige il principio dell'informazione: una goccia, due gocce, quattro o dieci, veicolano la stessa informazione. Pertanto non è il numero delle gocce a determinarne l'efficacia, ma l'informazione vibrazionale trasmessa all'acqua dal rimedio. Considerando anche che se si è in uno stato di emergenza può diventare complicato mettersi a contare le gocce.

Quindi riepilogando, per facilitare le cose, si può scegliere di utilizzare una dose standard di 2 gocce, sia che venga utilizzato il rimedio puro, sia che venga invece diluito in acqua.

Due gocce sono sufficienti ad informare l'acqua contenuta in un bicchiere o in una bottiglietta da 1/2 litro, ma se si pensa che una quantità maggiore sia più efficace (in realtà è solo per l'abitudine di paragonare il floriterapico al farmaco), si può tranquillamente aumentare il dosaggio a 4 gocce in un bicchiere di acqua e 10 gocce nella bottiglia.

 

Non c'è nessun pericolo di sovradosaggio, nè di effetti collaterali nell'utilizzo dei rimedi floreali.

Bach diceva: “La precisione non ha importanza, in quanto nessuno di questi rimedi può essere minimamente nocivo, nemmeno se assunto in grande quantità.”

 

L'efficacia del rescue remedy può essere ulteriormente aumentata con l'applicazione locale in crema.

 

Sempre restando sull'esempio della sensazione di forte ansia, il rimedio può essere più efficace se oltre all'uso orale lo si applica sulla parte del corpo dove si avverte questa sensazione.

Quindi contemporaneamente si assumono le gocce per via orale e si massaggia con la crema o con alcune gocce del rimedio la zona del corpo dove si percepisce il sintomo.

 

Il Rescue remedy in pratica:

  • 4 gocce in un bicchiere d’acqua da bere a piccoli sorsi nel giro di dieci minuti; ripetere in caso di necessità.

  • Il rimedio può essere utilizzato anche puro, direttamente dalla bottiglietta, somministrando 2 gocce sotto la lingua e ripetendo la somministrazione più volte nell’arco di pochi minuti fino a ritrovare una sensazione di maggior equilibrio psicofisico.

  • Quando invece si prevede un momento di particolare difficoltà, che comporta ansietà e timori, 10 gocce diluite in una piccola bottiglia di acqua da bere a piccoli sorsi durante la giornata, favorirà uno stato di tranquillità e di maggior equilibrio interiore.

L'applicazione locale in crema è utile in caso di traumatismi, dolori, tensioni e in aggiunta all'utilizzo del rimedio  in gocce.

 

Domande utili per l'applicazione locale del rimedio:

  • Questo stato d'animo/emozione, dove lo sento nel corpo?

  • In quale punto del corpo ha origine?

  • Come manifesta il mio corpo questo stato d'animo?  C'è qualche parte del mio corpo in tensione?

Applicare il Rescue Remedy in crema sulla parte in cui si avverte il fastidio, la tensione, il dolore, secondo necessità.

 

E se vuoi altri suggerimenti sull'utilizzo del Rescue Remedy clicca sull'immagine e scarica la guida.

 

 

 

Please reload

Please reload

In primo piano

Direzione benessere

October 21, 2019

1/10
Please reload

Ultimi Articoli

October 21, 2019