Esercizi per la felicità: la coerenza cardiaca

October 7, 2018

 

Il nostro cuore ha la capacità di influenzare il cervello, gli organi, le cellule del corpo e l'ambiente intorno a noi, lo sapevi?

 

A dircelo non è una corrente New Age, ma la scienza stessa con le ricerche portate avanti dal team specialistico dell’Institute of HeartMath in California che da tempo esplora scientificamente i meccanismi fisiologici con cui il cuore comunica con il cervello.

 

Si è scoperto, infatti, che il cuore ha reti particolari di varie decine di migliaia di neuroni, una sorta di "piccolo cervello" capace di avere percezioni proprie e modificare il comportamento in funzione tali percezioni.

E' anche una piccola fabbrica di ormoni che agiscono direttamente sul cervello.

In sintesi, il cuore rende partecipe tutto l'organismo delle variazioni del suo campo elettromagnetico.

Il cuore, dunque, oltre che una pompa meccanica, è anche un cervello, una ghiandola endocrina e un produttore di onde elettromagnetiche.

Gli studiosi dell'HeartMath sono in grado di definire lo stato emotivo di un individuo semplicemente osservando i grafici delle onde elettromagnetiche prodotte dal suo cuore.

 

Quando si provano stati d'animo negativi, di ansia, timore, rabbia, frustrazione, il sistema nervoso perde il suo equilibrio e il ritmo cardiaco appare frastagliato e disordinato. Se questo disequilibrio del sistema nervoso e del sistema cardiovascolare perdura nel tempo e diventa cronico, è facile andare incontro a problemi psicofisici.

Al contrario, quando si sperimentano stati d'animo positivi, di gioia, pace, serenità, tranquillità, il sistema nervoso è in equilibrio e i ritmi cardiaci sono armoniosi e coerenti. Questo ritmo coerente riduce lo stress e favorisce il benessere psicofisico.

 

Lo stato di coerenza cardiaca è uno stato di funzionamento ottimale, in cui si sperimentano stabilità emotiva, lucidità mentale, buona energia, in sostanza è uno stato di equilibrio e benessere diffuso

 

 

 

E' facile pensare che lo stile di vita attuale, con i suoi ritmi frenetici e stressanti non favorisca di certo al nostro cuore ritmi armoniosi e coerenti, senza considerare poi tutte le volte che ci si trova a vivere difficoltà, problemi a cui non si trova soluzione, conflitti. In questi casi sembra quasi impossibile poter vivere uno stato di coerenza.

 

Ma ti do subito una bella notizia: uno stato di coerenza cardiaca lo puoi creare volontariamente in ogni momento con un semplice esercizio.

 

Vivere la coerenza cardiaca ti permette di controllare dall'interno la tua fisiologia e ciò fa si che tu ti possa sentire subito meglio. Non devi quindi aspettare che siano le condizioni esterne a cambiare, ma cambiando il tuo stato interiore anche le condizioni esterne cambiano.

Infatti, le onde elettromagnetiche del cuore generano un movimento di propagazione coerente verso l'esterno che influisce positivamente anche sull'ambiente circostante. 

 

 

Per comprendere meglio questo fenomeno basta pensare per esempio a quelle volte in cui ti sei sentito talmente bene con te stesso che come per magia hai attirato tutta una serie di circostanze favorevoli, oppure quando hai passato del tempo in compagnia di quella persona che senza fare o dire niente di particolare ti ha fatto sentire così bene.

Nel primo caso, la frequenza coerente del tuo cuore ha risuonato in sintonia con altrettante situazioni positive, nel secondo caso invece, l'effetto benefico della coerenza cardiaca dell'altra persona si è propagato anche su di te.

E' proprio per questo motivo che, se sei in uno stato di coerenza cardiaca, puoi anche influire positivamente sugli altri senza dover dire o fare nulla.

 

Come è possibile questo?

E' una legge della fisica: si è osservato come orologi a pendolo, metronomi, che oscillano inizialmente disordinati, dopo un pò si sincronizzano. La legge fisica che sottende a questo fenomeno è che l'elemento che oscilla di più trascina gli altri.

E il cuore che guida è quello la cui vibrazione è coerente.

In questo stato, puoi influenzare con il cuore, in silenzio, senza dire una parola, perchè non c'è bisogno di parlare quando due cuori sono sincronizzati in coerenza

 

L'esercizio per generare uno stato di coerenza è molto semplice:

  1. Fai qualche respiro lento e profondo

  2. Porta ora l'attenzione al tuo interno, sulla zona del cuore

  3. Continuando a respirare lentamente, immagina di respirare attraverso il cuore

  4. Ascolta i movimenti lenti e dolci del tuo respiro, e mentre continui a respirare lentamente, immagina il tuo cuore che fluttua felice in questo bagno di aria pura, illuminante, calmante.

  5. Collega ora al tuo cuore una sensazione di espansione e calore, accompagnandola con il pensiero e il respiro: mentre continui a respirare lentamente, evoca un sentimento positivo (lo puoi fare immaginando qualcosa di piacevole per te: un luogo nella natura, il sorriso di un bambino, l'immagine di un animaletto a te caro, ecc.)

  6. Spesso durante questo esercizio un sorriso sale alle labbra, come se fosse nato dal cuore e andasse a schiudersi nel viso: è un chiaro segnale che la coerenza è stata raggiunta. 

Come vedi l'esercizio è molto semplice, ma va esercitato.  Più ti eserciti ad utilizzare questa tecnica, più diventa facile entrare in coerenza.

 

Una volta che avrai familiarizzato con questa condizione interiore, potrai comunicare direttamente con il tuo cuore: la sensazione interiore di benessere e calore ti indicherà che stai facendo, dicendo, vivendo, ciò che è più giusto per te, mentre se il cuore sembra ritrarsi e la coerenza diminuisce, significa che devi fare un passo indietro e cambiare direzione.

 

Oltre all'esercizio, per favorire lo stato di coerenza cardiaca, puoi utilizzare il fiore himalayano del quarto chakra: Ecstasy.

Lo puoi utilizzare sia assumendolo in gocce, sia in crema massaggiato sul quarto chakra.

Questo rimedio floreale favorisce il libero fluire dell'energia del cuore, dona pace e armonia interiore.

 

E come scrive Paulo Coelho nell' Alchimista, "ascolta il tuo cuore, esso conosce tutte le cose".

 

Please reload

Please reload

In primo piano

Direzione benessere

October 21, 2019

1/10
Please reload

Ultimi Articoli

October 21, 2019

Please reload

Argomenti